SAN GERLANDO 2017, IL PROGRAMMA DEI FESTEGGIAMENTI DEL SANTO PATRONO DI AGRIGENTO

Tutto pronto per festeggiare il prossimo 25 febbraio San Gerlando, patrono di Agrigento. Festeggiamenti che quest’anno saranno itineranti con il busto reliquiario del Santo Patrono che sarà portato nelle parrocchie. La prima Comunità Ecclesiale ad accogliere le reliquie del Santo Patrono in Chiesa madre alle ore 18.30, sarà domenica 19 febbraio quella di Cianciana. Il 20 febbraio sarà la volta della parrocchia agrigentina di San Gregorio, quindi 21 febbraio ad accogliere le reliquie sarà la comunità parrocchiale della concattedrale Santa Croce di Villaseta, mentre mercoledì 22 febbraio sarà la volta della parrocchia Sacro Cuore di Gesù del Quadrivio spinasanta.
Il 24 febbraio alle 8.30 nella chiesa Santa Maria dei Greci, prima cattedrale, sarà traslata l’urna di San Gerlando, quindi nel pomeriggio alle 17 sarò celebrata la Santa Messa, cui segeuirà la recita dei dei Vespri di San Gerlando.
Sabato 25 febbraio nella concattedrale di San Domenico alle ore 17.00 Solenne Pontificale presieduto dall’Arcivescovo di Agrigento, card. Francesco Montenegro concelebrata dal tutto il presbiterio diocesano.
Durante la celebrazione vi sarà la preghiera al santo da parte del Corpo della Polizia locale e l’offerta dell’olio per la lampada che arde davanti l’urna reliquiaria da parte della Città di Cianciana nel 370esimo anniversario della fondazione.
Alle 18 partirà la processione delle reliquie di San Gerlando per le vie della città con un percorso che da piazza Municipio, via Atenea, Via Porcello, Salita Cognata, Badiola, Via S. Girolamo, via Duomo le riporterà in Cattedrale.
Molti gli eventi collaterali: dal 19 al 23 febbraio al Museo diocesano in via Duomo, dalle ore 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 18 sarà esposta la Legenda di San Gerlando e l’itinerario gerlandiano.
Giovedì 23 febbraio sempre al Museo diocesano alle ore 18.30 si terrà la presentazione del catalogo “I vescovi di Agrigento ritratti nella serie dell’Episcopio” a cura di Domenica Brancato e Giuseppe Pontillo con la partecipazione di Francesca Massara direttrice del Museo diocesano di Mazara del Vallo.
A seguire, ore 20.00, un concerto di archi con una miscellanea musicale dal 1600 al 1700 a cura dei Dammen Quartet. “


Questo articolo, che riproponiamo,  insieme a quello,  lo stesso –  pubblicato sul sito Agrigentoinformazione.it – ha subito nei giorni scorsi uno strano attacco di haker: è stato modificato il titolo ed è stato pure eliminato l’intero articolo sostituito dalla frase: «hacked by XwoLfTn – Tunisian Haker».
L’episodio è stato segnalato alle autorità competenti.

 

Posted by SanGerlando